Avere una pelle perfetta e sana: cosa evitare e 6 soluzioni efficaci

In questo articolo:

Se vi state chiedendo come avere una pelle perfetta, sia del viso ma anche del resto del corpo, allora in questo articolo potrete trovare una guida completa e dettagliata su come migliorarne l’aspetto.

Come Avere Una Pelle Perfetta E Sana

Chiunque, infatti, può avere una pelle sana e dall’aspetto sempre giovane. Basta imparare a prendersene cura attraverso piccoli gesti quotidiani che nel tempo diventeranno parte della vostra routine. Vediamo subito quali sono, ma non prima di aver approfondito meglio quali sono i fattori da cui bisogna proteggersi.

Quali sono le imperfezioni della pelle più comuni

 

La pelle è una parte del nostro organismo estremamente delicata e che richiede quindi una particolare cura. Esistono diverse imperfezioni che possono affliggere la pelle del viso o del corpo. Fortunatamente quelle più diffuse non sono pericolose per la salute, ma possono causare comunque un forte disagio psichico data la loro influenza sull’aspetto estetico.

Sicuramente fra le imperfezioni della pelle più comuni troviamo:

  • l’acne
  • l’iperpigmentazione ( dette anche macchie cutanee)
  • le rughe o piccoli solchi
  • la pelle secca
  • la cute arrossata e irritata

Questi cinque punti hanno tutti qualcosa in comune: le cause della loro comparsa. Solitamente questo genere di problematiche appaiono in seguito all’esposizione a diversi fattori di rischio che analizzeremo fra poco nel prossimo paragrafo.

Ecco le cause di acne, rughe e altri problemi della pelle

Il vostro sogno è una pelle liscia e senza imperfezioni? Allora non ci sono dubbi che alla domanda su come avere una pelle perfetta la risposta sarà quella di iniziare con l’eliminazione dei fattori che ne rovinano l’aspetto.

6 Cattive Abitudini Che Danneggiano La Pelle

Esistono infatti molte abitudini quotidiane che possono compromettere la salute della nostra pelle. Spesso è difficile rendersi conto di quanto siano dannose, eppure eliminarle o perlomeno ridurle può aiutare a migliorare moltissimo l’aspetto della cute.

Fra i fattori più comuni che danneggiano la pelle ci sono:

  1. il fumo
  2. l’alcool
  3. il sole
  4. il make up
  5. l’inquinamento
  6. l’alimentazione scorretta

1. L’effetto del fumo sulla pelle

Il fumo, e più nello specifico la nicotina, è la principale causa di insorgenza delle rughe e di altre imperfezioni della pelle. Le sigarette, oltre a essere dannose per i polmoni e per il cuore, creano gravi danni all’epidermide. Ciò dipende dal fatto che il fumo induce a una minor circolazione dell’ossigeno che quindi compromette l’elasticità e la lucentezza della pelle, rendendola più secca e spenta. Se si vuole avere una pelle perfetta, ecco quindi un motivo in più per smettere di fumare.

2. L’effetto dell’alcool sulla pelle

Come è ben noto l’alcool ha molti effetti negativi sul fegato che poi si ripercuotono su tutto l’organismo, pelle compresa. Quando il fegato è affaticato la cute ne risente immediatamente. Se sul lungo periodo il consumo eccessivo di alcool causa l’invecchiamento precoce della pelle, mentre sul breve periodo gli effetti maggiormente visibili sono la disidratazione e la comparsa di brufoli. Inoltre la presenza di zuccheri nelle bevande alcoliche favorisce il gonfiore, dovuto principalmente alla ritenzione idrica.

3. L’effetto del sole sulla pelle

Il sole è un’arma a doppio taglio per la nostra pelle. L’esposizione al sole è fondamentale per favorire la produzione di vitamina D, necessaria per la salute dei capelli, delle ossa e anche della cute. Tuttavia bisogna prestare la giusta cautela e applicare sempre la protezione solare, soprattutto nella stagione calda. Un’esposizione eccessiva ai raggi UV rischia di disidratare la pelle, causando macchie e rughe. Oltre all’utilizzo di una crema ad alta protezione contro il sole, meglio quindi preparare la cute anche con l’assunzione dei giusti integratori. L’utilizzo di prodotti come Trikofast, ad esempio, favorisce la rigenerazione cellulare migliorando il benessere della pelle.

4. L’effetto del make-up sulla pelle

Il trucco non è per tutti. O meglio, non lo è se scelto senza le giuste precauzioni. Non tutte le persone possono utilizzare gli stessi prodotti. Alcune pelli sono più grasse o più secche di altre e questo comporta l’utilizzo di cosmetici diversi in base alle necessità di ognuno. L’applicazione di un prodotto non idoneo alla propria cute può essere causa di acne o altre imperfezioni. Inoltre l’uso di ombretti e fondotinta deve essere accompagnato da una giusta beauty routine, che comprende la detersione profonda della pelle prima e dopo l’applicazione dei prodotti.

5. L’effetto dell’inquinamento sulla pelle

L’inquinamento purtroppo ha effetti drastici anche sulla salute della pelle. Si tratta di un fattore difficile da controllare perché inevitabilmente collegato al luogo in cui si vive.
Il motivo per cui è così dannoso è dovuto alla presenza di elementi tossici che si attaccano al volto, creando una patina che compromette l’ossigenazione dei tessuti. Questo processo è detto “ipossia tissutale” e alla lunga provoca l’invecchiamento precoce della pelle, la comparsa di irritazioni, di sfoghi allergici e di macchie sul viso e sul resto del corpo.

6. L’effetto dell’alimentazione scorretta sulla pelle

Ultimo ma non meno importante è l’influenza che la nostra alimentazione ha sullo status di salute della cute. Una dieta troppo ricca di grassi e di zuccheri ha effetti immediati e dannosi sulla pelle. In particolare l’assunzione frequente di cibi processati e non salutari causa la comparsa di brufoli, sfoghi cutanei e gonfiori sul viso. Inoltre a causa dell’alimentazione disordinata potrebbero verificarsi anche delle alterazioni del microbiota, ossia di tutta la “fauna batterica” che abita nel nostro apparato digerente e che regola diversi processi metabolici. Un suo disequilibrio si riflette così immediatamente anche sulla pelle attraverso una produzione eccessiva di sebo e le irritazioni cutanee.

Avere una pelle perfetta: le linee guida

Ora che abbiamo visto quali sono tutti i fattori che ogni giorno agiscono contro la nostra cute, ecco i consigli pratici su come avere una pelle perfetta.

Le linee guida da seguire sono semplici e vi impiegheranno poco tempo durante la giornata. È però importante essere costanti e seguirle quotidianamente, in modo da migliorare l’idratazione, l’elasticità e l’aspetto generale della pelle.

Cosa fare per una pelle bellissima

Per avere una cute liscia e dall’aspetto sempre giovane è fondamentale prendersene cura sia dall’esterno che all’interno, seguendo uno stile di vita sano.

Cosa Fare Per Avere Una Pelle Perfetta

Ecco quindi cosa bisogna fare per migliorare l’aspetto della pelle:

  • Mantenersi idratati
    Se tutto l’organismo è disidratato, allora la pelle sarà la prima parte del nostro corpo a risentirne. Proprio per questo è consigliabile bere almeno due litri di acqua al giorno. Al contrario la cute inizierà ad avere un aspetto più teso e sarà più propensa a sfaldarsi.
  • Togliere sempre il trucco
    Struccarsi è fondamentale dato che i residui dei cosmetici sulla pelle possono causare irritazione e ostruire i pori della pelle. L’ideale sarebbe togliere il trucco non appena rientrati a casa, in modo da far respirare la cute il più possibile.
  • Assumere i giusti integratori
    Gli integratori naturali sono un aiuto che possono fare la differenza, soprattutto in periodi delicati come quello della menopausa, quando gli squilibri ormonali possono causare un peggioramento della qualità della pelle. Trikofast, ed esempio, è stato formulato proprio per questo, oltre che per preparare la pelle all’esposizione al sole in estate.
  • Detergere la pelle quotidianamente
    Non solo se si utilizza il make-up. Anche chi non si trucca dovrebbe dedicare qualche minuto alla detersione della pelle con degli appositi prodotti, solitamente alla fine della giornata e prima di andare a letto. L’ideale è utilizzare degli oli naturali come quello di mandorla o avocado, che oltre a eliminare i residui di smog e i batteri contribuiscono all’idratazione dell’epidermide.
  • Utilizzare la protezione solare
    I raggi UV causano l’invecchiamento precoce della pelle, non solo quella del viso ma anche di tutto il corpo, con la comparsa di nei, rughe e macchie anche su braccia, gambe e schiena. La protezione solare andrebbe quindi applicata sempre, possibilmente anche in inverno. In estate, invece, andrebbe utilizzata una crema solare con una protezione minima di 50+ anche quando si è già abbronzati.
  • Assumere cibi ricchi di vitamina E
    È stato dimostrato come la vitamina E sia la miglior vitamina per la pelle grazie al suo alto potere antiossidante. Questa vitamina è infatti in grado di limitare i danni di molti agenti esterni, come il sole o lo smog. La si può trovare soprattutto nei semi oleosi (noci, olive, mandorle) ma anche nelle uova, nei cereali integrali e nelle verdure a foglia verde.

Cosa non fare per evitare danni alla pelle

Oltre ai consigli su come avere una pelle perfetta, è giusto anche sottolineare cosa invece non andrebbe mai fatto al fine di mantenere una cute dall’aspetto sano e in salute.

6 Cattive Abitudini Che Danneggiano La Pelle

Ecco quindi cosa bisognerebbe assolutamente evitare:

  • No alcool e fumo
    Non si può pensare di avere una pelle perfetta se si continua ad assumere abitualmente alcool o se si ha il vizio del fumo. Sono abitudini sicuramente difficili da eliminare, ma limitarle è necessario per migliorare sia la salute della pelle che quella generale di tutto il corpo.
  • No a cibi ricchi di grassi saturi e di sale
    Gli effetti di un’alimentazione non sana si riflettono anche sulla pelle. In particolare per la cute i cibi più dannosi sono quelli ricchi di grassi e di sale, soprattutto se di origine animali. Gli insaccati e i fritti, ad esempio, provocano la comparsa di brufoli, oltre che ritenzione e gonfiore sia sul viso che sulle gambe e altre parti del corpo.
  • No all’uso smodato di cosmetici
    Un velo di trucco non causa gravi danni alla pelle, ma l’applicazione esagerata di prodotti sì, soprattutto se di bassa qualità. Se gli strati di make-up applicati sono eccessivi il rischio è che la pelle faccia fatica a ossigenarsi. Inoltre il trucco può essere un ricettacolo di batteri, che attaccandosi alle particelle di fondotinta e mascara proliferano sulla pelle causando irritazioni e brufoli.
  • No all’utilizzo di federe in cotone
    Il cotone purtroppo è un tessuto che non dovrebbe entrare in contatto con la pelle, perché ruvido e irritante. Evitarne l’utilizzo non è semplicissimo, dato che la maggior parte dei vestiti sono realizzati proprio con questa fibra. Tuttavia, almeno in casa, si può migliorare l’aspetto della pelle del viso optando per l’uso di federe in seta o in raso. Nel caso non ne disponiate accertatevi di cambiare le federe una volta alla settimana, in modo da contrastare l’accumulo di polvere e di batteri che rischiano poi di entrare a contatto col viso.
  • No all’applicazione delle creme solo sul viso
    Un errore comune è quello di applicare le creme idratanti solo sul volto. Non bisogna però tralasciare tutto il resto del corpo, con un occhio di riguardo per la pelle di gambe e braccia che è maggiormente esposta agli eventi esterni. In particolare sugli arti inferiori è consigliabile utilizzare una crema ad azione rinfrescante e lenitiva per le gambe gonfie che oltre a idratare aiuta a diminuire ed eliminare la ritenzione e la cellulite.
  • No all’uso di acqua troppo calda
    Mantenere la pelle pulita e idratata è sicuramente importante, ma attenzione alla temperatura che si utilizza. Se il getto utilizzato è troppo caldo il rischio è quello di dilatare troppo i vasi sanguigni causando arrossamenti e, nei casi in cui ci siano dei problemi di circolazione già preesistenti, la rottura di piccoli capillari. Meglio quindi optare per dell’acqua tiepida, meno aggressiva sulla cute.

Trikofast Integratore Naturale Pelle Perfetta

Pelle e intestino: esiste un collegamento?

Negli ultimi anni sono stati svolti diversi studi che hanno messo in luce un particolare collegamento tra la pelle e l’intestino. In realtà l’influenza che l’alimentazione ha sulla cute era già nota a tutti da tempo. Un esempio? Basta pensare al semplice ai brufoli che compaiono dopo un periodo di dieta disordinata.

Ora però gli scienziati hanno dato delle risposte a questi meccanismi, individuando le cause nel microbiota, ossia l’insieme di tutti i microrganismi benefici che abitano nell’intestino: batteri, lieviti, virus, germi. Sono loro i principali responsabili del mantenimento di un buono stato di salute generale, dato che regolando la funzionalità del sistema immunitario, i processi digestivi e di assorbimento di vitamine e minerali e la sintesi degli amminoacidi. Se l’equilibrio del microbiota viene compromesso, ecco che gli effetti appaiono anche sulla pelle con la comparsa di acne, dermatiti ed eczemi.

In tali casi è necessario rivedere la propria dieta, iniziare ad assumere dei fermenti lattici e supportare le funzionalità intestinali con uno specifico integratore per il rinforzo della barriera intestinale.

Senza un trattamento di questo genere tutti i precedenti consigli su come avere una pelle perfetta rischierebbero di essere poco efficaci, perché non supportati alla base da un microbiota in salute.

Profecol Integratore Benessere Microbiota